sabato 12 settembre 2015

E la scuola rimane senz’acqua (minerale)



Capita anche questo a Montegranaro: alla scuola materna, pur essendo l’acqua del rubinetto potabile e buona, è consuetudine fornire ai bambini l’acqua minerale. Oggi, sabato 12 settembre, il giorno prima che la scuola apra, i bidelli hanno verificato che mancavano le bottiglie. Hanno chiamato in Comune ed è stato loro risposto che l’appalto per la fornitura dell’acqua minerale non è stato ancora fatto. Quindi si beve l’acqua del rubinetto. 
Ora, che l’acqua del rubinetto si possa bere va benissimo, anzi, direi che è anche meglio. Ma che a inizio scuola ancora non si sia fatto l’appalto non mi pare che vada bene per niente. E anche questo è un segno della mancanza, nei nostri amministratori, della diligenza del buon padre di famiglia, che non è una carrozza del far west come crede qualcuno ma un requisito essenziale per occuparsi della cosa pubblica.

Luca Craia