giovedì 6 agosto 2015

Che fine ha fatto il bando per l’immondizia?



Siamo fermi al 16 luglio, giorno in cui, dopo vari rinvii, sono state aperte le buste o, quantomeno, avrebbe dovuto partire la procedura di apertura. Avevamo anche letto che si stava procedendo, per cui eravamo quasi certi che, in pochi giorni, avremmo saputo chi avesse vinto la gara per gestire i rifiuti di Montegranaro da qui ai prossimi cinque anni. Invece ad oggi, 6 agosto (e sono passati più di venti giorni) nulla sappiamo. Verrebbe il dubbio che le buste siano chiuse molto bene, molto ben incollate e dure da aprire o che, forse, sia sorto qualche altro tipo di problema. Quale? Non lo sappiamo perché non ci informa nessuno.
Il punto è questo: nessuno ci informa. Stiamo parlando di un bando del valore di € 5.652.564,25. Mica bruscolini. Ora, si dà il caso che questi soldi siano nostri, soldi pubblici. Direi, quindi, che il cittadino debba avere il diritto di essere informato di quanto accade. Invece sulla questione c’è un grande silenzio. Ora ci sono le ferie, la gente va al mare, parte, pensa ad altro. Quando potremo sapere qualcosa? Forse a breve, forse non tanto a breve, chissà. Quel che è certo è che questo ritardo e questo silenzio potrebbero far pensare male non solo a me che, almeno su questo, sono andreottiano (a pensar male si fa peccato ma di solito ci si acchiappa), ma anche a qualche cittadino un po’ più attento. Rassicurateci.

Luca Craia